Il davanzale delle finestre rivolte a sud-est, sud, sud-ovest è il posto di casa maggiormente irradiato di luce naturale. Per farla godere alle piante, occorre aumentare la superficie d’appoggio, mettendo in conto che, poi, quello spazio diventa quasi inutilizzabile per noi.

Per un portapiante di poco ingombro, destinato a vasi medio-piccoli, basta una mensola profonda un palmo, che ingrandisca il davanzale della finestra prolungandolo sui lati. Volendo ottenere un ampio spazio per piante di ogni dimensione, l’ideale è una doppia struttura a scaletta sistemata ai lati del varco, culminante in una lunga e profonda mensola di raccordo. Ecco allora un’originale idea per fornire illuminazione alle piante in casa. Un copritermo può completare il tutto.


come illuminare le piante in casa

Cosa occorre per la costruzione

Utensili:

  • Metro e squadra
  • Sega circolare e alternativo
  • Trapano
  • Utensili per levigatura e finitura

Materiali:

  • Compensato da 15-20 mm per fiancate e alzate
  • Listellare da almeno 18 mm per i ripiani
  • Listelli sui 20×40 mm per il collegamento posteriore
  • Listelli sui 12×50 e 10×15 mm per il copritermo
  • Colla vinilica, spine, viti e/o gruppini
  • 4 tasselli a espansione, 4 viti a occhiolo e 4 gancetti
  • Materiale di finitura.

Due listelli incassati dietro le fiancate permettono un ancoraggio invisibile al muro e uniscono le due scalette in un’unica struttura. Fiancate, alzate, pedate e mensola di collegamento sono unite con colla e qualche vite. Il copritermo è un grigliato piatto, senza fianchi né chiusura superiore, da appendere con occhioli e gancetti alle fiancate interne delle scalette.

Come illuminare le piante in casa | Soluzione fai da te ultima modifica: 2018-12-21T14:26:27+00:00 da Laila de Carolis

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GRATIS!!!