Hardenbergia, la rampicante australiana perenne; ama il sole ed è resistente al freddo

La Hardenbergia è una pianta appartenente alla famiglia delle Fabaceae. È originaria dell’Australia dove cresce in habitat differenti: dai boschi alle montagne e alle zone marittime. Grazie al bel fogliame e ai fiori è perfetta per decorare giardini e muretti di cinta.

Esistono molte varietà, ma le più conosciute sono la Comptoniana e la Violacea, delle quali discorreremo nei paragrafi successivi.


Caratteristiche

L’hardenbergia è una pianta rampicante sempreverde. Si presenta con un fusto legnoso che può raggiungere un’altezza di 3 metri ed é in grado di attorcigliarsi sui tronchi di altre piante. Le foglie, a seconda della varietà, possono essere ovali o strette; sono coriacee, di colore verde scuro intenso e con venature appariscenti.

fiori, non molto grandi, si presentano riuniti in spighe o racemi; il colore cambia a seconda della varietà e la fioritura avviene nel mese di marzo.

La pianta produce frutti a forma di baccello contenenti i semi.

Coltivazione hardenbergia

Moltiplicazione

Questa pianta si può riprodurre per talea o per semina.

Nel primo caso l’operazione va effettuata al termine dell’estate tagliando con cesoie ben affilate e disinfettate una porzione apicale di pianta di 15 cm circa. A questo punto si eliminano le foglie che si trovano nella parte inferiore e si inserisce la base della talea in un miscuglio di sabbia e torba. A seguire si compatta il terriccio che, ricordiamo, deve essere umido.

Per mantenere umidità costante si consiglia di di coprire il tutto con un telo di plastica trasparente a mo’ di cappuccio. In tal caso è necessaria una quotidiana rimozione dell’umidità che tende a formarsi sul telo di plastica. La talea ha radicato quando spuntano i primi germogli.

Laddove si volesse effettuare la semina dell’hardenbergia è necessario porre i semi in ammollo in acqua bollente fino a quando questa non si sarà raffreddata. Tale processo è fondamentale al fine di rendere la cuticola esterna del seme permeabile all’acqua. Dopo questa operazione sarà possibile effettuare la semina classica.

Terreno

Necessita di un terreno fertile, profondo e fresco. È fondamentale che questo sia ben drenato, onde evitare ristagni dannosi per le radici.

Esposizione

Ama l’esposizione al sole, ma teme i venti forti. È molto resistente al freddo, anche a temperature di -10 gradi centigradi.

Irrigazione

È buona norma innaffiare costantemente durante il periodo estivo. È al contempo necessario evitare i ristagni idrici; per questo motivo è fondamentale un buon drenaggio del terreno. Nella stagione fredda si accontenta dell’acqua piovana.

Concimazione

Si consiglia l’utilizzo di letame nel periodo che va dal tardo inverno all’inizio della primavera. Si può utilizzare anche un concime a lento rilascio specifico per arbusti fioriti.

Malattie e parassiti

È una pianta abbastanza resistente, ma può subire attacchi da parte di afidi e ragnetto rosso, facilmente allontanabili con antiparassitari naturali.

 Specie principali

  • Hardenbergia comptoniana –  Si tratta di una pianta rampicante con fiori viola tendenti al blu.
  • Hardenbergia violacea – Come suggerito dal nome presenta con fiori violacei. Ha un fusto legnoso e foglie lanceolate brillanti.
Hardenbergia, rampicante sempreverde | Caratteristiche e coltivazione ultima modifica: 2019-10-29T15:00:58+01:00 da PA

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GRATIS

la rivista
multimediale

Leggila subito
e scarica il PDF

Un nuovo numero disponibile ogni due mesi.
Con costruzioni fai da te e idee per la tua voglia
di bricolage
e di giardinaggio