L’Alisso è un genere di piante perenni a cespuglio ideali per giardini rocciosi e fenditure nei muri

Appartenente alla famiglia delle Cruciferae, anche se alcune recenti analisi tendono a classificarlo all’interno della famiglia delle Brassicaceae, l’Alisso (Alyssum) è una pianta perenne a cespuglio che spesso è facile confondere con un genere a portamento simile, la Lobularia maritima. Alcune varietà dell’Alyssum sono annuali e originarie della flora italiana.

Alisso pianta

I fiori sono piccoli e raccolti in corti racemi terminali. Fiorisce da marzo-aprile fino a settembre, garantendo una massima profusione di colori dalla primavera all’inizio dell’autunno. Esistono varietà di colore giallo, ma le infiorescenze sono generalmente bianco candido, rosa, rosa carminio fino al violetto. Le foglie sono alterne e lanceolate, di colore verde intenso o glauco.

L’Alisso montanino si sviluppa in natura su rocce e in condizioni di terreno piuttosto “difficili”.

È apprezzata una particolare varietà, l’Alisso montano, meglio conosciuto anche con il nome di alisso giallo per il colore tipico dei suoi fiori. Raggiunge un’altezza che non supera i 30 cm, e il fusto e le foglie sono di un bel grigio argenteo, a causa di una leggera peluria stellata presente sulla superficie di queste “zone” della pianta.

Coltivazione

Esposizione

Non è una pianta che teme il freddo, anche se sviluppano meglio in presenza di climi temperati. Necessita di molto sole e luce diretta in abbondanza.

Tipo di terreno

Crescono bene su qualsiasi tipo di terreno da giardino, ma è consigliata la coltivazione su terreni sciolti, ben drenati, con aggiunta di sabbia e terra per impedire la formazione di ristagni idrici.

Irrigazione

Richiede poche annaffiature, concentrate soprattutto nei periodi di elevata e persistente siccità.

Concimazione

Non richiede concimazione.

Potatura

I racemi sfioriti devono essere eliminati per favorire la continuazione della fioritura. In autunno inoltrato interveniamo con una potatura leggera dei germogli terminali. Conviene comunque mettere a dimora le piantine in incipiente fioritura, quindi da marzo-aprile.

Malattie e cura

Abbastanza rustica, questa pianta può essere attaccata da afidi e cocciniglie: interveniamo con del sapone molle.

Alisso | Bianco, giallo e ideale per giardini rocciosi: come coltivarlo? ultima modifica: 2018-05-29T10:07:20+00:00 da Faidate Ingiardino

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.