Il lotus è un genere di annuali, perenni, prevalentemente nativo dell’Europa, ma anche di alcune zone dell’Africa, Asia e America

Appartenente alla famiglia delle Papilionaceae, il lotus comprende oltre 100 varietà di piante che possono essere annuali, perenni e suffrutrici. Hanno fiori simili a quelli del pisello e portamento basso, a volte anche strisciante, che lo rende ideale da coltivare come tappezzante.

Lotus pianta

Non tutte le varietà sono da coltivare. Se infatti alcune si prestano benissimo come tappezzanti, nei giardini rocciosi o nei cestini pensili, ne esistono (in minoranza, è bene specificarlo) alcune che sono particolarmente tossiche. Possiedono piccole foglie verdi composte dalle tre alle quindici foglioline. I fiori radunati a corolla, sono di colore giallo, anche se possono essere presenti con sfumature rosse. Il frutto che produce è un legume.


Lotus berthelotii

Originario delle Isole Canarie, ha rami argentati, con foglie aghiformi e fiori rosso scarlatto in primavera e a inizio estate. Coltivata come tappezzante, dà le migliori soddisfazioni se sviluppata nei cestini pensili o cascante sui muri.

Le infiorescenze del l.berthelotii sembrano delle “fiamme” rosse.

Lotus corniculatus

Conosciuto principalmente come ginestrino, è molto diffuso in varie parti del mondo. A crescita bassa, ha fiori gialli con apici rossi. La forma con fiori doppi, la ‘Plenus’, è una pianta compatta, molto ornamentale.

Tipico fiore giallo del l.corniculatus, il più comune ginestrino.

Coltivazione

Esposizione

Sono piante che prediligono, a seconda delle stagioni, posizioni soleggiate. Esponiamole principalmente a pieno sole.

Tipo di terreno

Qualsiasi terreno da giardino, ma dev’essere ben drenato, con aggiunta di sabbia e torba in parti uguali.

Irrigazione

Nei mesi caldi, dalla primavera all’estate, annaffiamole regolarmente; d’inverno, quando queste entrano in riposo vegetativo in inverno, riduciamo drasticamente gli interventi idrici. Facciamo sempre attenzione a non creare ristagni idrici.

Concimazione

Durante il periodo vegetativo, quello di massima attività metabolica, dalla primavera all’estate, diamole a cadenza quindicinale del concime specifico per piante da fiore in forma liquida a lento rilancio.

Propagazione

Si propagano ottimamente per seme o talea fogliare, tecniche da effettuare in primavera.

Malattie e cure

È un genere piuttosto resistente da attacchi insetticidi e parassitari, soffre molto le condizioni climatiche e di coltivazione in cui si trova: dal freddo (ripariamolo non appena si presentano temperature rigide) alla marcescenza delle radici, da rimuovere con materiale pulito e disinfettato e rinvasare.

 

Lotus | Un genere tutto da scoprire ultima modifica: 2018-01-25T08:00:59+01:00 da Faidate Ingiardino

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GRATIS

la rivista
multimediale

Leggila subito
e scarica il PDF

Un nuovo numero disponibile ogni due mesi.
Con costruzioni fai da te e idee per la tua voglia
di bricolage
e di giardinaggio