Un angolo fiorito è una vera delizia per i sensi.

Realizzare un’aiuola mista o una bordura è un piacere per tutti gli appassionati di giardinaggio. Una bordura rappresenta anche un mezzo per collegare varie zone del giardino o per nascondere una recinzione poco decorativa. Inoltre, in tutte le stagioni, anche in quella più fredda, ci regala alcune fioriture o qualche ramo colorato.

E’ buona regola mettere a dimora sullo sfondo le specie più alte, come gli arbusti, nella parte centrale quelle di media taglia, per arrivare a quelle a portamento nano o strisciante in primissimo piano. Così fanno gli inglesi, per i quali il giardinaggio è un’arte, nonché uno stile di vita; ma si può realizzare anche un tipo di bordura più informale, utilizzando le piante in modo più estroso, per avere un “disordine ricercato”.

E per coloro che non hanno la fortuna di possedere un giardino? Sulla terrazza arbusti e perenni, in idonei contenitori, possono dare lo stesso piacere: le rose si adattano bene anche in vaso, qualche piccola conifera e una vaporosa spirea bianca possono fare da sfondo ad astri, garofanini, alcune festuche e magari qua e là begoniette bianche e rosa.

 

bordura-1

Un tocco di colore con i papaveri rossi a petali doppi e grandi, abbinati alla Stachys lanata dalle foglie argentee, sovrastati da un calicanto estivo (Calycanthus floridus) con i suoi particolari fiori rosso-bruno e le rose che si abbarbicano agli alberi.

 

bordura-2

Panchine e seggioline con cuscini ricamati per sostare in giardino; un basso tavolo in pietra accoglie un’ordinata collezione di piantine in vaso, il tutto racchiuso da una rigogliosa vegetazione.

 

bordura-3

Pali in legno sorreggono una rosa rampicante con fiori di un delicato colore rosa, oltre si intravede uno spazio circolare pavimentato con i sassi e decorato da un portavaso-scultura. Il comodo sentiero è realizzato con pietre posate ad “opus incertum”.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata