Molte piante hanno un fabbisogno idrico limitato: facciamo insieme un viaggio tra fiori, bulbose e arbusti… poco assetati, per non limitarci alle classiche piante grasse

Il terreni aridi o poco irrigati non sono da dedicare, forzatamente, solo a piante grasse e rocce: esiste una gran varietà di erbacee, fiori, arbusti ed alberi in grado di resistere bene alla scarsità d’acqua, liberandoci (entro certi limiti) dall’assillo dell’irrigazione. Scegliendo le piante giuste, il giardino può sopravvivere anche 2-3 settimane senza alcuna necessità di irrigazione. L’esigenza non riguarda solo il Sud, esistono infatti evidenti fenomeni di siccità anche nelle campagne del centro-nord e persino in montagna, dove il vento gelido proveniente da settentrione (bora, tramontana) comporta la disidratazione delle foglie.

Inoltre fenomeni di aridità e seccume si trovano in tutti i terreni di tipo sabbioso e calcareo, molto frequenti in Italia. Avere in giardino piante che non richiedono continue innaffiature significa risparmiare sul tempo che occorre dedicarvi, sull’impianto di irrigazione e, ovviamente, sul consumo d’acqua.

I motivi per cui alcune piante riescono a tollerare la siccità sono da ricercare nelle loro caratteristiche fitologiche, ad esempio: apparati radicali che scendono molto in profondità, in cerca dell’umidità sempre presente negli strati più bassi del terreno; dimensione piccolissima delle foglie, in modo tale che la superficie traspirante sia ridotta al minimo; organi di riserva idrica e tessuti spugnosi in grado di immagazzinare acqua; fogliame grigio e argentato la cui superficie è ricoperta di una fine peluria in grado di creare un piccolo “boschetto” vellutato che trattiene l’umidità e limita l’evaporazione dalle foglie. L’importante è avere molte specie vegetali, in modo da creare un ambiente vario, quindi meno attaccabile da malattie fungine e parassitarie, favorite dalla siccità.

42 piante che non temono la siccità

Zinnia

Comprende specie erbacee annuali o perenni con numerosi ibridi orticoli.

Tagete

Pianta originaria del Messico e dell’Arizona, adatta per aiuole, bordure e vasi.

Nigella

Erbacea annuale che forma larghi gruppi di piante costituite da rosette di foglie.

Convolvolo

Si sviluppa come un arbusto e può raggiungere gli 80 cm di altezza.

Agapanto

Pianta con radici rizomatose, produce lunghe foglie nastriformi.

Helianthemum (rosa delle rocce)

Ha fusto eretto, arcuato o prostrato, che tende a lignificare con gli anni.

Papavero

Produce lunghi steli che portano alcuni fiori molto grandi.

Rosa alba

Una delle più antiche: i fiori sono semi-doppi, di un bianco puro.

Globularia

Pianta sempreverde con portamento cespuglioso e foglie radicali a rosetta.

Delfinio (speronella)

Costituita da folti ciuffi di grandi foglie palmate, finemente divise.

Mandragora

Erbacea perenne, è caratterizzata da una grossa radice a fittone di aspetto antropomorfo.

Lamium (falsa ortica)

Piccola pianta erbacea perenne dai delicati fiori labiati.

Campanula

Genere molto vasto di erbacee perenni dal tipico fiore a forma di campana.

Calendula

Forma densi ciuffi di foglie allungate, di colore verde intenso, ricoperte da una fitta peluria grigiastra.

Arbusti tosti

Lavanda

Pianta perenne, sempreverde con foglie argentee molto profumate e fiori tendenti al blu.

Origano

Aromatica i cui fiori sono generati da tubolari a forma di imbuto, riuniti a piccoli mazzetti.

Salvia

Arbusto aromatico che può raggiungere i 60 cm di altezza con fiori azzurro-viola. Foglie rugose e spesse.

Rosmarino

Pianta semirustica profumatissima che può raggiungere anche i 3 metri di altezza. Teme il freddo intenso.

Timo

Pianta rustica molto profumata con fiori azzurro o lilla che sbocciano a giugno. Resiste alla siccità in modo particolare.

Anche all’asciutto

Polygala

Erbacea perenne a portamento tondeggiante, ramificazioni molto dense e tronco multiplo. Fiori rosa-lilla.

Penniseto

Si sviluppa come una graminacea e può raggiungere un metro d’altezza.

Timelea

Arbusto sempreverde, abbastanza raro, nativo delle Isole Canarie.

 

Santolina

Pianta sempreverde che costituisce densi arbusti tondeggianti. Fiori gialli a palla.

Lantana camara

Verbenacea arbustiva con portamento espanso e globoso e fogliame ruvido.

Mirto

Arbusto sempreverde tipico della Sardegna.

 

Alisso

Pianta tappezzante con foglie allungate riunite in dense rosette.

Artemisia

Arbusto tondeggiante e molto ramificato, con numerosi fusti.

Eriocefalo

Detto anche rosmarino selvaggio è tipico dell’Africa meridionale.

Euforbia

Arbusto sempreverde con molte ramificazioni.

Stipa

Gigantesca graminacea con foglie filiformi.

Bulbose senza sete

Narciso

Produce sottili foglie nastriformi mentre i fiori sono a forma di trombetta.

Tulipano

I colori dei fiori sono svariati e di tutte le tonalità. Possono essere sia nani che alti.

Gladiolo

I fiori sono a forma di trombetta allargata, riuniti in lunghe spine erette.

Bulbose resistenti

Bella Vedova (Hermodactylus)

Questa pianta ha fusto e radici che immagazzinano nutrimento, dando origine a bulbi o tuberi.

Croco

Ha sviluppo tappezzante, tende quindi ad allargarsi molto. Non mantiene le foglie in inverno.

Iris

A foglia decidua, produce lunghe foglie di colore verde chiaro, lucide e carnose, cilindriche, erette.

42 piante che non temono la siccità | Quali sono? ultima modifica: 2018-06-14T11:39:24+00:00 da Faidate Ingiardino

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.